Gli Archivi del Territorio Cremasco©

2002 - 2007

a cura di Marco G. Migliorini, archivista – paleografo

 

IL FINANZIAMENTO DELLE TESI E DELLE RICERCHE STORICO-ANTROPOLOGICHE ED AMBIENTALI

 

Azioni semplici … azioni concrete

 

Nel corso di una delle molteplici riunioni, per la decisione di attività, volte alla valorizzazione dei fondi archivistici riordinati, si ipotizzò di poter intervenire con finanziamenti, erogati direttamente dalle Amministrazioni comunali, per pubblicare ricerche e studi sul territorio.

 

L’Amministrazione comunale di Izano, già distintasi nel corso degli anni, per essere stata la prima, in ambito provinciale, ad avere l’archivio storico, di deposito e corrente, completamente riordinato ed informatizzato, ricordiamo che già dal 1985, l’archivio fu oggetto di un primo intervento logistico di risistemazione, continuò nel percorso di attenzione alle tematiche culturali, proponendosi con numerose iniziative, che ancora oggi sono finanziate e concorrono alla qualità della vita culturale izanese. Il concorso di poesie dialettali, conosciuto in ambito provinciale, è solo uno degli esempi della lungimiranza dimostrata dagli amministratori.

 

L’impegno economico importante, sostenuto per la pubblicazione di Izano Novecento, ricerca storico antropologica che ha riscosso uno dei maggiori successi di pubblico, e che dalla maggior parte degli storici locali è stata definita come una svolta, nell’ambito della raccolta di tradizioni e memorie popolari, resa con un taglio agevole, per permetterne la fruizione da parte di tutta la cittadinanza, è un altro traguardo raggiunto,  una concreta realizzazione per l’accrescimento culturale degli izanesi, da valutare come importante momento di aggregazione e riscoperta delle proprie tradizioni.

 

Un libro importante, che ha permesso l’avvio di un progetto didattico interdisciplinare, nella scuola elementare “F. Noli Dattarino”, in collaborazione con l’insegnante Eliana Salvini, e da questa esperienza, si è intrapresa un’interessante iniziativa: “Gli Archivi … a Scuola”, culminata nella pubblicazione di un opuscolo-ricerca, finanziato interamente dall’Amministrazione comunale e realizzato dagli alunni izanesi, che ha trovato unanimi consensi, tanto da diventare un progetto per la valorizzazione dei fondi archivistici, portato anche al Liceo Classico “Racchetti” di Crema e alle Scuole elementari  di Soncino, finanziato dalla provincia e sostenuto dal Lions Club Soncino.

Solo nel 2007, attraverso una serie di moduli didattici, oltre 150 studenti hanno avuto modo di conoscere l’importante patrimonio documentario posseduto dal nostro territorio.

 

Un libro importante, Izano Novecento, dai cittadini –non faziosi- ritenuto appropriato e di agevole lettura, quindi letto da tutti, confezionato per la gente alla quale era indirizzato.

 

Un libro importante, dove tutti i cittadini furono chiamati a partecipare liberamente, e la risposta corale della popolazione, ha avvilito la settaria frangia, astiosa e composta da elementi che nell’ambito izanese, sono da sempre uno sparuto ed isolato numero.

   

Un libro importante, iniziato nel 2005 e costato oltre tre anni di durò ed intenso lavoro, per la scelta dei testi e dei criteri redazionali, discutibili come ogni cosa può essere discussa, ma non criticabili a priori per difendere sconfitte politiche, dalle quali il libro si distacca, proprio perché pensato per gratificare e testimoniare di un passato che altrimenti sarebbe stato irrimediabilmente perso.

 

Un libro importante, perchè ha fatto capire che la scientificità può essere resa in maniera discorsiva ed accessibile a tutti.

Ai filosofi lasciamo gli angusti, spocchiosi e classistici circoli, nei quali pochi vanagloriosi pensano di scoprire -la verità assoluta- che in realtà sta nella gente, nelle storie -e nelle parole- semplici, come semplice è il nostro magnifico territorio, fatto di persone e prodotti genuini, affatto elaborati.

 

Un libro importante, perché se la gente ha voluto premiare chi ha finanziato l’iniziativa, significa che nelle azioni di quella gente ha creduto, e non è stata in nessun modo strumentalizzata.

Per questi motivi, l’ambito Cremasco è da molti preso ad esempio, per qualità della vita e per gli importanti traguardi sociali raggiunti.

 

Visitando le pagine dedicate alla descrizione dell’impegno assunto dall’Amministrazione izanese, sarà possibile per altre amministrazioni pubbliche, seguire la traccia delineata.

 

Il finanziamento delle tesi e delle ricerche per Izano

 

A cura di Marco G. Migliorini © 2004 - 2007

i testi e le immagini possono essere utilizzati, previa la citazione della fonte, a solo scopo di studio,

per altri utilizzi è necessaria autorizzazione scritta nel rispetto dei diritti d’ autore.

Ogni abuso sarà perseguito a norma di legge.

 

 

Pagina principale del sito

 

Bibliografia